I prati da sfalcio

scarica il verbale in pdfGrazie a un’amica scopro che esiste l’Albo Pretorio online della Provincia di Como. Fra i documenti relativi a Lurate Caccivio trovo la risposta della Provincia alla richiesta di modifica del PGT da parte del comune.

Scopro, leggendolo, mondi nuovi: i prati da sfalcio.

“… i prati da sfalcio costituiscono habitat di un certo interesse naturalistico, in quanto ospitano specie floristiche peculiari e costituiscono inoltre siti di nidificazione e alimentazione per svariate specie animali vertebrate e invertebrate”.

Pensare che la Provincia di Como abbia a cuore, fra le altre cose, il destino della specie Bellis Perennis, ha un non so che di commovente.

La prossima volta che passerò davanti al prato compreso fra la via XXV Aprile e la via Caio Plinio, non potrò fare a meno di pensare al parere tecnico della Provincia di Como che, fra le mille cose da fare, ha trovato il tempo per redigere un verbale lungimirante e teso a proteggere (anche, ma non solo ) la Bellis Perennis.

Ovviamente nel verbale c’è molto di più. Ti invito a leggerlo per intero e a considerare l’ipotesi di presenziare al prossimo consiglio comunale per ricordare ai nostri amministratori la volontà espressa dalla Provincia di Como .

La speranza è l’ultima a morire.

..

.

Annunci

1500 grammi

posta1500 grammi di carta da buttare. Questo è quanto ho trovato oggi nella cassetta delle  lettere. 1500 grammi di pubblicità non gradita.

In questi giorni si festeggia la messa al bando delle lampadine a incandescenza, e io mi ritrovo in mano 1500 grammi di carta da buttare!!!

E’ pazzesco!!!

.
Presi, e gettati nello scatolone della raccolta differenziata!
Lì, in piedi, con lo sguardo da ebete, continuo a pensare all’assurdità della questione … ma, una flebile vocina che giunge dall’alto del giro scale, mi riporta subito all’ordine:
“Sì ma… quello dell’Ikea non buttarlo però!”

.

.

O_o

.

.

Distrattamente

È un gesto semplice, all’apparenza innocuo. Lo faccio senza pensarci, come se a lui non importasse.
Eppure, se sono stato bene, lo dove solo a lui. Gli indimenticabili momenti che ho gustato, li devo solo a lui. E invece di concedergli il meritato riposo dove so non si sentirà solo, ingrato e distratto ripeto incessantemente l’insano gesto dell’abbandono. A volte le mie dita si aprono lentamente, lasciandolo cadere nel vuoto di una vita ormai passata. Nei suoi occhi resta solo l’immagine annebbiata delle mie labbra. Altre volte invece la pressione delle dita è forte, e forte è la spinta che lo fa volare lontano dal mio sguardo, dal mio cuore. Ma il volo ha una fine e la fine si palesa in un brutale scontro con la dura realtà. Abbandonato a se stesso mi guarda pietoso. Mi allontano incurante. Un altro prenderà il suo posto.

.

.

firmato ……………….

anonimo tabagista ..

.

.

“Ma il mare non vale una cicca?”

.

.

Lettera aperta di un curatore temporaneo di orti altrui

ortoEgregi proprietari di orti,

a nome di tutti i curatori temporanei lombardi vi supplico di non fare l’orto se poi in agosto dovete abbandonarlo nelle nostre mani.

Iniziate a vangare in primavera, concimate, piantate con cura e amore i semi selezionati della vostra collezione o le migliori piantine in commercio . Coccolate le piantine una per una come solo un cultore della sacra disciplina sa fare, accompagnandole nel difficile periodo della crescita. Poi finalmente i frutti delle vostre amorevoli cure spuntano uno dopo l’altro, ma voi non ci siete, è agosto e siete in vacanza.

Noi il pollice verde non lo abbiamo.

Fatevene una ragione.

.

.