Decisioni visive

Per visione fotografica si cominciò a intendere la capacità di scoprire la bellezza in ciò che ognuno vede ma trascura, ritenendolo troppo banale. Si chiedeva ai fotografi di non limitarsi a vedere il mondo così come è, comprese le sue meraviglie già riconosciute: loro compito era suscitare interesse con nuove decisioni visive.
S. Sontag

Susan Sontag, Parigi 2003. “La fotografai a Parigi, di fronte al nostro appartamento… Fu il mio ultimo servizio con lei.” A. Leibovitz

Annunci