Abitudini

Ma l’astuzia dei tiranni nell’abbruttire i propri sudditi si dà a vedere nel modo più chiaro in quel che Ciro fece ai Lidi […] escogitò un grande espediente per assicurarsela: fece aprire bordelli, taverne e sale da gioco, emanando un’ordinanza che obbligava gli abitanti a frequentarli.

Discorso della servitù volontaria, Étienne de La Boétie (1548 a.c.)

las vegas.jpg

USA. Nevada. Las Vegas. 1967.                                                          Henri Cartier-Bresson
View profile

L’essere umano

“La quarta rivoluzione industriale è già presente e ha già cambiato il modo di fare impresa. Il mutamento è fuori e dentro le aziende ma necessita di essere governato. Non basta installare due sensori, aggiornare le infrastrutture e creare workflow digitali per dirsi pienamente all’interno della Industry 4.0. Spesso ci si dimentica che il lavoro, ancora per i prossimi anni, ruota attorno al perno dell’essere umano. Formare ed educare le persone alla trasformazione digitale è dunque il primo passo verso la normalizzazione della società su processi e metodi produttivi più intelligenti, sicuramente liquidi e, con molta probabilità, ottimizzati e convenienti.” 

 

http://www.datamanager.it/2017/05/we-change-it-forum-sfide-opportunita-della-rivoluzione-4-0/

Forse tutto era stato possibile

Ma il pensiero che ci fossero tante cose da sapere su ogni singolo oggetto lo respingeva. Avrebbe avuto bisogno di un’altra vita, di rinascere, perché la sua prima nascita, per il luogo il tempo in cui era venuta, lo aveva escluso da quel mondo straniero. Al di fuori della sua volontà era stata fatta una scelta, e lui non aveva che da attenervisi. Bernard aveva ragione. C’erano cose che andavano respinte anche quando erano possibili. Ora che aveva superato i quarant’anni non sarebbe più diventato un pianista, non avrebbe imparato il giapponese, di queste era certo, e, allo stesso tempo, questa certezza lo rattristava, come se, finalmente, la vita cominciasse a rendere evidenti i suoi limiti rendendo così visibile anche la morte: non era vero che tutto era possibile. Forse tutto era stato possibile, ma ormai non lo era più.

Rituali, p. 155 (Cees Nooteboom)
FullSizeRender.jpg

rappresentazione grafica: bozza n.3

Dilettantismo

Puoi trovare veramente belle solo le cose che conosci. Chi non sceglie perirà nella palude. Sciatteria, mancanza d’attenzione, non sapere mai nulla in modo approfondito: ecco il lato fangoso del dilettantismo. La seconda metà del ventesimo secolo. Più possibilità per tutti. Più persone sanno meno di più cose. Diffusione del sapere sulla superficie più ampia possibile. Chi vuol pattinare sprofonda nel ghiaccio. Così parlò Bernard Roozenboom.

Rituali, Cees Nooteboom