Sulla bidimensionalità

Sul campo, al di fuori degli spazi controllati dello studio fotografico, il fotografo si trova di fronte a una complessa rete di giustapposizioni visive che si riallineano a ogni suo passo. Basta un passo per scoprire qualcosa che prima era nascosto; al passo successivo un oggetto davanti a noi si sposta di fronte a un altro che si vede in lontananza. Con un passo la descrizione della profondità si accentua; con un altro e si attenua.
Portando l’ordine in questa situazione, un fotografo risolve un’immagine piuttosto che comporla. ( Stephen Shore )

IMG_2430.JPG

Stephen Shore, Main Street, Redfield, South Dakota, July 13, 1974.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...