Ulteriorità

La  fotografia volta a mostrare non ha bisogno di diagonali e di terzi perché non intende attirare l’attenzione dell’osservatore con il gioco dei punti di attrazione. Essa, nella sua profonda modestia, si limita ad accordare le cose del mondo in segnali coerenti con l’obiettivo di far scorgere possibili orizzonti ulteriori, alludendo ad essi. Se li presentasse, ben organizzati con diagonali auree, essi si negherebbero, perderebbero la loro natura di ulteriorità, diventerebbero semplicemente il campo visivo permesso dall’obiettivo della fotocamera, ed i segnali costruiti con umile pazienza si riudrebbero alla sola giustapposizione di cose del mondo raccolte senza intenzione né progetto.

La luce e le cose, Stefano Bevacqua

Annunci

2 pensieri su “Ulteriorità

  1. Non esattamente, no. Ha ragione solo in parte, perché gli strumenti che il fotografo usa, tra i quali anche la composizione con cioè la regola aurea o la divisione in terzi, sono una sintassi; sono la grammatica del racconto e comunque l’uso che ne fa il fotografo è come dire : automatico in un certo senso. Mica lo schermidore pensa alla tecnica di tutti i suoi colpi o delle parate, se lo facesse perirebbe subito. E’ tale il suo addestramento che tutto avviene spontaneamente ad una velocità superiore a quella del pensiero. Allo stesso modo si muove il fotografo. La sua cultura, le sue conoscenze tecniche, i valori per i quali vive, la sua sensibilità etc. etc. muovono i suoi occhi, la mente e le mani. Ed alla fine di tutto, bisogna considerare che egli “scrive” di qualcosa che solo lui ha visto e che non potrebbe essere scritto in nessun altro modo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...