Un esercito di fotografi

Negli ultimi decenni dell’Ottocento la lastra a secco aveva ormai sostituito il procedimento della lastra umida … “dalla lastra a secco derivarono l’apparecchio fotografico portatile e l’istantanea. 

La fotografia era diventata facile .

Nel 1893 (milleOTTOCENTOnovantatre ) un autore inglese lamentava che la novità avesse

creato un esercito di fotografi che infestavano l’intero globo, ritraendo oggetti di ogni sorta, dimensione e forma, in quasi tutte le situazioni, senza mai fermarsi un attimo per chiedersi: ma è davvero arte? … Appena scorgono qualcosa di gradevole, ecco che subito mettono a fuoco l’apparecchio e scattano la foto! Neppure un attimo di riflessione, e perché dovrebbe esserci? Infatti l’arte può errare mentre la natura non manca il bersaglio, dice il poeta, e loro lo ascoltano. Per loro, composizione, luce, ombra, forma, grana, non sono che vuoti slogan…

Moltissime di queste immagini erano per lo più informi e casuali, ma alcune riuscivano a mostrare una coerenza anche nella loro stranezza. Certe nuove immagini erano memorabili, e si rivelavano significative oltre gli angusti limiti delle intenzioni dell’autore.”

J. Szarkowski  (L’occhio del fotografo )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...